Negli anni ’60 in Italia, il giornalismo era ancora un mestiere spontaneistico e la comunicazione d’impresa cominciava a muovere i primi passi. Mancavano ancora 20 anni prima che una cultura dell’informazione e della comunicazione cominciasse a formarsi a livello universitario e nella pratica professionale.

Il Centro di Documentazione Giornalistica è stata la prima società a creare un’editoria specializzata che rendesse più visibile il mondo dei media e dei comunicatori e nello stesso tempo consentisse ai due mondi di dialogare tra loro.

Attraverso media directory, collane editoriali, convegnistica e consulenze di comunicazione e, più recentemente attraverso l’uso di tecnologie online, il Centro di Documentazione Giornalistica offre strumenti e occasioni per diffondere la conoscenza di un mondo così mutevole.

Molto attivo nel campo della formazione giornalistica e professionale a tutti i livelli, il Centro di Documentazione Giornalistica è tra i primi ENTI TERZI FORMATORI AUTORIZZATI dal Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Giornalisti per lo svolgimento di attività di formazione professionale continua per i giornalisti.

Centro di Documentazione Giornalistica